UIL FPL TARANTO:
AVVIO DELLA FASE VERTENZIALE NELL’ASL 

UIL FPL TARANTO

Con una nota inviata al Direttore Generale dell’Asl di Taranto, la Segreteria Territoriale della UIL FPL ricorda al management che gli impegni assunti in contrattazione risultano violati ed in attesa di risposta concreta, motivo per cui ha avviato la fase vertenziale per il riconoscimento del diritto negato ai dipendenti quale la progressione economica orizzontale (fasce retributive).

La UIL FPL a condivisione della vertenza sindacale per il riconoscimento delle progressioni economiche orizzontali, ha già avviato la raccolta firme dei dipendenti nell’ASL tarantina.


 

Taranto 03/02/2016

Oggetto: riconoscimento ai dipendenti della progressione economica orizzontale (fasce retributive) area di

comparto.

AL DIRETTORE GENERALE ASL TARANTO
Avv. S. ROSSI

La presente per ricordare alla S.V. gli impegni assunti e sottoscritti con la delegazione trattante nella contrattazione aziendale in riferimento al riconoscimento della progressione economica orizzontale al personale dipendente dell’area di comparto.

Ad oggi, nonostante i numerosi solleciti di questa O.S. si riscontra una totale indifferenza del top management aziendale rispetto ad un diritto dei lavoratori, il quale continua ad essere negato con pretestuosi rinvii oramai divenuti insopportabili ed inaccettabili.

A riguardo, anche l’impegno profuso dai dipendenti degli uffici amministrativi dell’ASL nel preparare i bandi ed ogni atto necessario allo scopo, è risultato vano.

La presente, deve essere intesa quale messa in mora della S.V. rispetto al diritto negato ed alla violazione per mancata applicazione degli accordi sottoscritti con le OO.SS. già nello scorso anno (Verbale di accordo del 02/07/ 2015 e successivi).

Riteniamo che la “farsa” ed il rimbalzo delle responsabilità (Revisore dei Conti, Direzione Generale, Direzione Amministrativa, Direzione del Personale) non può essere più accettata!!!

Facendoci carico delle continue sollecitazioni da parte dei dipendenti, i quali, nel dichiarare la propria disponibilità ad energiche ed incisive azioni di protesta, dapprima richiedono un deciso intervento sindacale per la risoluzione positiva del problema in argomento.

A tale scopo, sin da ora, dichiara aperta una fase vertenziale per il riconoscimento ai lavoratori del DIRITTO NEGATO.

Distinti saluti

Segreteria Territoriale UIL FPL
Brunetti Franco