D.P.C.M. DEL 27 febbraio 2017: RIPARTIZIONE DEL FONDO COMPLESSIVO
DESTINATO AI RINNOVI DEI CONTRATTI

È stato pubblicato nella G.U. il D.P.C.M. che definisce gli oneri a carico del bilancio dello Stato e i criteri per la determinazione degli oneri a carico di Regioni e AA.LL. per il rinnovo dei CCNL 2016/2018.

Per quanto riguarda le amministrazioni centrali  il DPCM ripartisce il  fondo complessivo istituito con la legge di stabilità 2017, destinando al rinnovo dei CCNL  600 milioni di euro  per il  2017 e 900 milioni di euro a decorrere dal 2018, che si aggiungono ai 300 milioni già stanziati a partire dal 2016.

Le risorse al momento a disposizione  sono quindi pari a 300, 900 e 1.200 milioni di euro a partire, rispettivamente per il 2016, per il 2017 e  a decorerre dal 2018, e corrispondono circa alle metà di quelle necessarie, a regime, per assicurare gli 85 euro medi minimi concordati nell’accordo del 30 novembre scorso.

Per quanto riguarda i nostri settori il DPCM prevede che Regioni e AA.LL., relativamente agli stessi anni, dovranno mettere a carico dei loro bilanci per il rinnovo dei ccnl del personale  risorse pari allo 0,36%, all'1,09% e all'1,45% del monte salari 2015, che equivalgono a quelle individuate per le amministrazioni centrali.

Viene quindi abrogato il DPCM dello scorso anno che aveva previsto di vincolare nei bilanci degli enti unicamente lo 0.4%  del monte salari a decorrere dal 2016.

Il Dpcm rispetta finora le tranche per il finanziamento dei rinnovi contrattuali alle quali il Governo si era impegnato, manca ora l’ultimo step per il raggiungimento a fine 2018 delle risorse complessive necessarie al raggiungimento degli obiettivi concordati.

Sulla realizzazione di questa ulteriore fase e, per quanto ci riguarda più direttamente sulla effettiva messa a disposizione delle risorse all’interno dei bilanci delle Aziende e degli Enti, metteremo in campo insieme alle altre categorie del P.I. ed alla Confederazione la massima attenzione ed il massimo impegno.

Fraterni saluti.

Il Segretario Nazionale
f.to Maria Vittoria Gobbo


 

VISUALIZZA LA PAGINA DELLA GAZZETTA UFFICIALE