ORARIO DI LAVORO
i dipendenti ASL Taranto ritornano alla precedente turnazione.

-

Orario di lavoro, si è concluso nel tardo pomeriggio di quest’oggi, l’incontro con il management ASL Taranto, le organizzazioni sindacali e la RSU, tra gli argomenti all’ordine del giorno vi era il primo punto inerente a:
 
• problematiche inerenti all’applicazione dell’art.14 Legge n.161/2014.

 
La UIL FPL, da un’attenta analisi dell’art.14 Legge n.161/2014, esponendo al management ASL Taranto i problemi evidenziatisi dall’applicazione della norma, ha fatto rilevare che nella oggettivata legge non è contenuto alcun riferimento al turno h24 articolato su otto ore.
 
Bensì, in realtà, la legge 161/2014 all’art. 14 impone:
  • il rispetto del limite massimo di dodici ore e cinquanta minuti di lavoro giornaliero;
  • il limite massimo di quarantotto ore di durata media dell’orario di lavoro settimanale;
  • il limite minimo di undici ore di riposo continuativo tra la fine di un’attività lavorativa e l’inizio del successivo turno di lavoro.
 
Dopo ampia discussione e condivisione con le altre sigle sindacali ed R.S.U. presenti al tavolo, il Direttore Generale Avv. S. Rossi ha dichiarato nel verbale della riunione:
 
………La direzione generale in applicazione letterale della normativa sopravvenuta art.14 Legge 161/2014, ha ritenuto di introdurre la durata massima del turno di lavoro, ivi compreso il terzo turno, nella misura massima di otto ore che la norma indicava come media fisiologica.
Le OO.SS. e la RSU propongo il ripristino dell’orario con i profili precedenti.
Il direttore generale su indicazione e richiesta delle OO.SS., pur ribadendo quando in premessa chiarito in ordine alle finalità cui è stata sottesa la riorganizzazione dei turni della durata massima di otto ore, nell’ottica del mantenimento delle buone relazione sindacali, che previo parere in tal senso da parte del dirigente dell’area del personale, ritiene di aderire alla proposta con decorrenza dal giorno 07 dicembre 2015.