CORSO BLSD PERSONALE NON SANITARIO/LAICO DEL 18 NOVEMBRE 2019

0,00

13 disponibili

Descrizione

Descrizione

CORSO BLSD PER PERSONALE NON SANITARIO/LAICO DEL
18 NOVEMBRE 2019

dalle ore 08:00 -alle ore 18:00

SALA CONFERENZE EX OSPEDALE “G.TESTA”

CONTRADA RONDINELLA n.5220

74123 – TARANTO

Il corso BLSD ha l’obiettivo principale di far acquisire gli strumenti conoscitivi e metodologici e le capacità necessarie per prevenire il danno anossico cerebrale e riconoscere in un paziente adulto lo stato d’incoscienza, di arresto respiratorio e di assenza di polso in una condizione di assoluta sicurezza per se stesso, per la persona soccorsa e per gli astanti. Per evitare queste gravissime conseguenze occorre ottimizzare i tempi di intervento, uniformare ed ordinare le valutazioni da effettuare e le azioni da compiere nell’ambito della cosiddetta catena della sopravvivenza.

DESTINATARI DEL CORSO

Il corso (BLSD) è destinato a tutte quelle persone, con o senza esperienza in campomedico, che vogliono per motivi personali, professionali o normativi conseguireun’attestazione che le abiliti al corretto utilizzo del defibrillatore (DAE) e alla esecuzione delle manovre di rianimazione cardiopolmonare (RCP) e disostruzione delle vie aeree (soffocamento).

La normativa nazionale sui DAE consente anche all’operatore laico addestrato e abilitato ad usare il dispositivo in tutta sicurezza, limitatamente alle competenze maturate nel corso di formazione specifico.

Rilascio abilitazione uso defibrillatore secondo le norme vigenti su tutto il territorio Nazionale, per strutturesanitarie, sportive, associazioni e lavorative.

La formazione secondo le raccomandazioni International Liaison Committee on Resuscitation (ILCOR 2015) e rilascio di certificazione per l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico esterno (DAE) come prevede la normativa vigente.

Le tecniche di primo soccorso comprendono, la rianimazione cardiopolmonare RCP edaltre manovre a supporto delle funzioni vitali e ostruzione delle vie aeree in età adulta epediatrica.

 

PERCHE’ E’ IMPORTANTE SAPER FARE LE MANOVRE DI BLSD?

Ogni anno, in Italia, vengono colpite da arresto cardiaco più di 60 mila persone (circa 400 mila in Europa), circa 164 ogni giorno con percentuali di sopravvivenza molto basse senza un intervento tempestivo e l’uso precoce del defibrillatore.

L’85% delle persone che subiscono un arresto cardiaco, però, possono essere salvate grazie ad un intervento di primo soccorso rapido ed adeguato che può ridurre del 30%questi decessi: ogni minuto è di vitale importanza.

L’unico trattamento efficace di una arresto cardiaco causato da fibrillazione ventricolare o tachicardia ventricolare senza polso è una rapida defibrillazione utilizzando il D.A.E. (defibrillatore semiautomatico esterno) nel minor tempo possibile.

Tuttavia va sottolineato il fatto che questo trattamento è efficace solo se eseguito durante i primi minuti successivi ad un arresto cardiaco improvviso.

Se la rianimazione cardiopolmonare (RCP) viene iniziata subito da un testimone, le possibilità di sopravvivenza raddoppiano; questo dato è molto importante, perché in molti casi di arresto cardiaco sono presenti persone che testimoniano l’evento e possono(se sono in grado) iniziare la rianimazione cardiopolmonare RCP.

Se riuscissimo ad aumentare la percentuale di RCP immediata dall’attuale 15% al 50-60% dei casi,potremmo salvare circa 100 ̇000 persone all’anno in Europa.

Dobbiamo quindi cercare di migliorare la percentuale di sopravvivenza poiché sappiamo che la maggior parte dei cittadini italiani non sa come iniziare le manovre di RCP, iniziando proprio dalla nostra abitazione e nei luoghi dove maggiormente passiamo il nostro tempo libero, lavorativo e/o sportivo.

LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO E’ LA SEGUENTE:

Legge n. 120 del 3 aprile 2001 Art. 1:

“E’ consentito l’uso del defibrillatore semi-automatico in sede extra ospedaliera anche al personale non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardiopolmonare”.

Accordo Stato-Regioni 27 febbraio 2003Art. 2, comma b1:

“(…) L’operatore che somministra lo shock con il defibrillatore semiautomatico è responsabile, non della corretta indicazione di somministrazione dello shock che è determinato dall’apparecchio, ma dell’esecuzione di questa manovra in condizioni di sicurezza per lo stesso e per tutte le persone presenti intorno al paziente”.

Legge n. 69 del 15 marzo 2004Art. 1, comma 1 che sostituisce il precedente comma 1 della Legge 120 del 03.04.2001:

“E’ consentito l’uso del defibrillatore semi-automatico in sede intra ed extra ospedaliera anche al personale non medico, nonché al personale non sanitario che abbia ricevuto una formazione specifica nelle attività di rianimazione cardiopolmonare”.

Decreto Ministero della Salute 18 marzo 2011 Allegato 1, art.2, comma b1:

“(…) L’operatore che somministra lo shock con il defibrillatore semiautomatico è responsabile, non della corretta indicazione di somministrazione dello shock che è determinato dall’apparecchio, ma dell’esecuzione di questa manovra in condizioni di sicurezza per lo stesso e per tutte le persone presenti intorno al paziente”; Allegato 1, Art. 2, comma b5: “(…) Il soggetto autorizzato è tenuto acomunicare immediatamente, secondo modalità indicate dalle Regioni e Province Autonome, l’utilizzo del defibrillatore semiautomatico, al fine di garantire la catena della sopravvivenza”; Allegato 1, Art. 2, comma d: “L’autorizzazione all’uso del defibrillatore semiautomatico, in sede extraospedaliera, è nominativa ed ha durata di dodici mesi”.

INFORMAZIONI GENERALI

Al tuo arrivo ti verrà consegnato il programma e la tua copia del Manuale dello studente di BLSD; questo migliorerà l’apprendimento e ti aiuterà a familiarizzare con il corso.

I nostri istruttori, con l’aiuto anche di video informativi, spiegheranno e dimostreranno cosa occorre fare nelle varie situazioni di urgenza; avrete anche modo di esercitarvi con l’ausilio di manichini e attrezzatura di primo soccorso (pocket mask, uso di simulatori con valutazione Feedback QCPR, ecc.).

Vi verranno consegnate delle schede contenenti domande alle quali sarete chiamati a rispondere al fine di valutare il Vostro grado di apprendimento; questo, assieme alla valutazione che otterrete nell’esecuzione delle prove pratiche, servirà per definire il Vostro livello di conoscenza.

CHE COSA ASPETTARSI

Ti consigliamo di indossare abiti ampi e comodi. Dovrai esercitarti appoggiandoti sulle manie sulle ginocchia, piegandoti, stando in posizione eretta ed effettuando manovre di sollevamento.

Se soffri di condizioni fisiche che potrebbero impedirti di partecipare al corso, informa uno degli istruttori quando ti presenterai al corso. L’istruttore cercherà di conciliare le tue esigenze con i requisiti richiesti per il completamento del corso.

PROGRAMMA DIDATTICO BLSD ESECUTORE SANITARI

  • Registro partecipanti;
  • Presentazione corpo docente; Presentazione del corso;
  • Divisione dei discenti in gruppo e loro sistemazione vicino alle stazioni di addestramento
  • Introduzione
  • Inizio lezione con uso di Slides e Video-Didattici (segmenti di video con pratica associate);
  • Compressioni;
  • Ventilazioni bocca a bocca; Pocket Mask; Pallone-Maschera; Compressioni e ventilazioni;
  • Utilizzo del A.E.D.; Sequenza complete della catena della sopravvivenza; Scenari di prova;
  • Manovre di disostruzione;
  • Scenari di R.C..P e A.E.D ad 1 e 2 soccorritori; Ogni argomento sarà ripetuto in ADULTO, BAMBINO e LATTANTE
  • Valutazione discenti;
  • Chiusura lavori e consegna attestati.

ISTRUTTORI

Il corpo docente è formato da professionisti sanitari con decennale esperienza nel campo dell’emergenza-urgenza e laici,

ISTRUTTORI registrati e abilitati all’insegnamento delle manovre di rianimazione cardiopolmonare di base tramite un iter formativo ad hoc e secondo le raccomandazioni internazionali ILCOR 2015. Direttore Scientifico SaveAcademy: Dott. Simone Selvaggio

METODOLOGIA DIDATTICA

Rapporto Partecipanti/Istruttori 6:1

  • Lezioni Frontali teoriche tramite utilizzo di slide e video;
  • Stazioni di addestramento pratico sulle tecniche semplici a piccoli gruppi su manichini;
  • Isole di simulazioni di scenari completi.

AD OGNI PARTECIPANTE VERRA’ RILASCIATO:

  1. Materiale didattico (Manuale B.LS.D. e Flowchart)
  2. nr. 1 pocket mask/partecipante.
  3. Card e ID personale con duplice a.bilitazione: Adulta e Pediatrica
  4. Attestato nominativo
  5. Certificato abilitazione uso defibrillatore come prevede la normativa vigente (Validità biennale)

 

COSTI

  • Gratuito PER GLI ISCRITTI UIL FPL
  • 55€ (iva inclusa) PER NON ISCRITTI UIL FPL

 

Informazioni addizionali

Informazioni aggiuntive

Numero massimo partecipanti

COSTO DEL CORSO

PER GLI ISCRITTI UIL FPL Gratuito

PER NON ISCRITTI UIL FPL 55€ (iva inclusa)

Recensioni (0)

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “CORSO BLSD PERSONALE NON SANITARIO/LAICO DEL 18 NOVEMBRE 2019”

Intervento Segretario Generale UIL FPL Taranto Emiliano Messina – Manifestazione per il rinnovo dei contratti nella Sanità Privata

INTERVISTA SUL CCNL SANITA’ – SEGR. GEN. EMILIANO MESSINA

PIATTAFORMA CORSI ECM FAD.UILFPL.ORG

FORMAZIONE UIL FPL TARANTO

PATRONATO ITAL UIL

POLIZZA ASSICURATIVA

CAF UIL

ADOC