accordo_cgil_cisl_uil_confindustria

 In una nota congiunta sottoscritta una volta raggiunta l’intesa, il presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, e i leader confederali di Cgil Susanna Camusso , Cisl Raffaele Bonanni  e Uil Luigi Angeletti, hanno sottolineato che il regolamento attuativo costituisce "un vero e proprio testo unico in tema di rappresentanza sindacale". 

DICHIARAZIONE DI PAOLO CARCASSI SEGRETARIO CONFEDERALE UIL

L'accordo sulla rappresentanza siglato dalle Organizzazioni sindacali e dalla Confindustria si pone l'obiettivo di facilitare la conclusione dei contratti, di individuarne gli attori, di stabilire le condizioni per la validità dei contratti stessi e di vincolare al rispetto dell'esito tutti coloro che hanno partecipato alla trattativa. In particolare, è stato determinato il livello di rappresentatività del 5% oltre il quale è possibile partecipare alla trattativa ed è stato previsto che un accordo è valido se siglato da Organizzazioni che rappresentano il 50% piu 1 dei lavoratori: in tal caso nessuno potrà agire contro l'accordo regolarmente definito.
Ciò consentirà la sottoscrizioni di contratti secondo logiche di semplicità e certezza.
L'intesa raggiunta – che è aperta alla sottoscrizione di altri soggetti sindacali disposti ad accettare le stesse regole e che puntiamo ad estendere a tutte le controparti – è il segno della maturità delle parti nell'autonoma regolamentazione dei loro rapporti e rende superfluo l'intervento legislativo su materie che le parti stesse hanno dimostrato di saper efficacemente definire.

Roma, 11 gennaio 2014

 

Clicca sull'icona pdf, qui sotto riportata, scarica il Testo Unico sulla Rappresentanza Confindustria – Cgil, Cisl e Uil 

icona_pdf_file