Sblocco contrattazione integrativa, 
la richiesta della UIL FPL Taranto al Direttore Generale ASL Taranto
uil_fpl_taranto_a_rilievo

Al Commissario Straordinario
Avv. S. Rossi
AZIENDA SANITARIA LOCALE

La legge di stabilità 2015 (legge 190 del 23.12.2014) ai commi 254, 255, 256 proroga al 31.12 2015 il blocco economico della contrattazione collettiva nazionale ma sblocca una serie di  materie che erano state vincolate e “congelate” dall’articolo 9 del d.l. 78/2010 e, precisamente:

  • il trattamento ordinariamente spettante ai dipendenti (comma 1, art. 9);
  • la consistenza dei fondi per i trattamenti accessori “produttività” (comma 2 bis, art. 9);
  • le progressioni di carriera e passaggio a categoria superiore previa selezione interna (comma 21, art. 9);
  • la progressione economica orizzontale.

La lettura della norma era chiarissima ma abbiamo preferito, usare cautela nel prendere una posizione ufficiale in quanto, visti i trascorsi con questo governo, non sapevamo se la mancata proroga corrispondesse ad una reale volontà o fosse una mera svista che sarebbe stata corretta inserendo qualche emendamento in uno dei ddl all’esame del Parlamento.
Ora, alla luce del tempo trascorso ma anche di una approfondita verifica degli atti parlamentari, possiamo dare per acquisito questo atteso allentamento delle penalizzazioni a carico dei lavoratori pubblici.

Vi invitiamo quindi a convocare la delegazione Trattante per riavviare il confronto sui fondi e sulle progressioni orizzontali dei dipendenti, richiedendo anche a partire dal l gennaio 2015 la riattivazione degli aumenti economici spettanti per l’incremento dei fondi economici destinati agli istituti contrattuali, mettendo fine alle riduzioni per cessazione di personale e ripristinando tutte le modalità di integrazione/implementazione.

In attesa di notizie sugli esiti delle richieste avanzate alle nostre controparti.

Distinti saluti

Il Segretario Generale
Francesco Brunetti

scarica la lettera cliccando su questo link: 

LEGGE DI STABILITÀ 2015, RICHIESTA SBLOCCO CONTRATTAZIONE INTEGRATIVA